Carlo Felice Dalla Pasqua

Mu. Has the dog Buddha-nature?

Archive for luglio 2005

Della (scarsa) utilità dell’Ordine dei giornalisti

with 3 comments

Il 15 giugno 1997 si votò anche un referendum per l’abolizione dell’Ordine dei giornalisti. Il referendum fallì, perché rimase ben lontano dal quorum (votò il 30 per cento degli aventi diritto e, di questi, il 65,5 per cento disse sì all’abolizione) e sono certo che, nella massa compatta dei giornalisti che si astennero, c’è anche qualcuno di coloro che si è scandalizzato per la campagna a favore dell’astensione nei quattro referendum sulla procreazione medicalmente assistita del 18 e 19 aprile scorsi. Ma quella polemica non mi interessa, quello che interessa adesso è sapere se l’Ordine dei giornalisti sia necessario o, quantomeno, utile. Avere una risposta unica sarebbe troppo facile. E io, infatti, non ce l’ho. Né ho una risposta molto breve, ma chi ogni tanto ha la pazienza di leggermi si è rassegnato da tempo.

Leggi il seguito di questo post »

Written by Carlo Felice Dalla Pasqua

31/07/2005 at 8:29 am

Pubblicato su Uncategorized

Aggiornamento professionale

leave a comment »

Poynter, un sito americano dedicato al giornalismo che ha sede in Florida, pubblicizza nella sua home page un seminario dedicato al modo di trattare le questioni della razza in modo forte, preciso, rilevante per lettori e spettatori e senza derogare dai principi dell’etica giornalistica. Si terrà in settembre ed è il quarantaduesimo seminario organizzato quest’anno da Poynter. Chiedo scusa ai colleghi italiani che si tengono costantemente aggiornati e a coloro che sono comunque interessati a progredire nella conoscenza della teoria e della pratica giornalistica, a coloro a cui lo scoop interessa, ma non è l’unico obiettivo della loro vita professionale. Chiedo scusa a costoro ma intorno a me vedo molti più giornalisti che, da quando hanno fatto l’esame per diventare professionisti, non si sono più interessati di fare qualche passo in avanti. C’è chi scrive ora con la stessa mentalità e tecnica di venti o trent’anni fa, non sto esagerando. Il paradosso è che, a volte, si tratta delle stesse persone che firmano articoli in cui si biasima l’avvocato che non conosce la legge approvata dieci giorni prima o l’allenatore di calcio che non applica alla sua squadra le ultime innovazioni della difesa a zona.

Leggi il seguito di questo post »

Written by Carlo Felice Dalla Pasqua

28/07/2005 at 1:47 am

Pubblicato su Uncategorized

Schienacurva?

with 7 comments

L’accoglienza al blog era stata festosa: "Finalmente alcuni giornalisti della Rai che hanno il coraggio di uscire allo scoperto". Il titolo del blog che avevano creato all’inizio di giugno era impegnativo: "Schienadritta", per riprendere un’espressione del Presidente della Repubblica. il programma era un programma che faceva ben sperare: "Siamo giornalisti della Rai. Crediamo nella funzione del servizio pubblico radiotelevisivo come garanzia di libertà e pluralismo nell’informazione, nella produzione culturale, nell’intrattenimento, nell’accesso ai saperi e alla comunicazione. Sappiamo che la Rai è un patrimonio straordinario per il nostro Paese ma siamo anche coscienti che essa non adempie più a sufficienza agli scopi per cui fu fondata. Ingabbiata in una struttura pensata per un’Italia che non c’è più, soffocata da una relazione troppo stretta con i poteri e soprattutto con la politica, alle soglie di una rivoluzione tecnologica, la Rai deve essere rifondata".

Schienadritta è durato 14 giorni, da un mese e dieci giorni è fermo e non ci sono notizie dei suoi autori (sul blog). Sono andati tutti in ferie? Si sono tutti impigriti? Qualche schiena si è un po’ curvata?

Written by Carlo Felice Dalla Pasqua

24/07/2005 at 1:51 am

Pubblicato su Uncategorized

Deontologia, lettera all’Ordine

with 3 comments

Chiedo scusa preventivamente al collega dell’Ansa di Venezia, perché il suo è soltanto uno dei tanti esempi che si potrebbero fare in questi mesi. Ma dovevo pur prendere un esempio, dal momento che non mi è possibile ricostruire una rassegna stampa completa (che comprenderebbe comunque numerose testate, nazionali e locali). Gli chiedo scusa ma devo segnalare all’Ordine dei giornalisti del Veneto un lancio da lui firmato il 9 luglio 2005 alle 20.56 in cui viene intervistato, con nome e cognome, il padre di una persona minorenne vittima di un reato (con citazione anche del nome di battesimo della persona minorenne) in relazione all’ultimo attentato (fallito) di Unabomber (l’ordigno messo su una bicicletta a Portogruaro). Non riporterò ovviamente su questo blog il testo del lancio di agenzia, per non incorrere nelle stesse violazioni. Chiedo, invece, che l’Ordine proceda per la violazione della Carta dei doveri del giornalista, documento fondamentale di deontologia, laddove prescrive che il giornalista "non pubblica il nome o qualsiasi elemento che possa condurre all’identificazione dei minori coinvolti in casi di cronaca".

E non solo.

Leggi il seguito di questo post »

Written by Carlo Felice Dalla Pasqua

18/07/2005 at 3:49 pm

Pubblicato su Uncategorized

Il corrispondente inutile

with 2 comments

Quando questo blog ancora non esisteva, Luca Sofri fu più dotto (oltre che caustico) e chiamò la sua entry "Il corrispondente nell’era della sua riproducibilità tecnica"; io mi limiterò a parlare di "corrispondente inutile". Ieri, ma è soltanto l’ultimo esempio, ho visto sul notiziario di Sky, aggiornato e pronto sulla notizia più degli altri secondo la pubblicità che ci viene regolarmente propinata, un servizio su una sorta di attentato a un autosalone di Barcellona (che era avvenuto ore prima, non qualche minuto prima). Non so quanto sia durato il servizio – 40 secondi, forse un minuto – so soltanto che dallo studio di Sky hanno dato la linea al corrispondente a Madrid e costui (non ricordo il nome, ma non è importante) ha parlato mentre sullo schermo è rimasta immobile una carta geografica della Spagna. Ora io credo che un qualsiasi praticante (con tutto il rispetto per i praticanti) sarebbe riuscito a mettere insieme lo stesso servizio con tre o quattro lanci di agenzia e quel servizio lo avrebbero potuto leggere i conduttori, magari facendolo precedere da frasi come "Riferisce l’Ansa" o "Apprendiamo dall’agenzia spagnola Efe" o "Scrive la Reuters". Di che utilità è stato il corrispondente da Madrid?

Leggi il seguito di questo post »

Written by Carlo Felice Dalla Pasqua

16/07/2005 at 9:24 pm

Pubblicato su Uncategorized

Petizione per Judith Miller

with 3 comments

Sono sempre stato piuttosto allergico alle petizioni (si dice così, vero, quando si vuol fare un po’ gli snob?), ma questa petizione per Judith Miller, sul sito del Reporters Commettee for Freedom of the Press, io l’ho firmata.

Written by Carlo Felice Dalla Pasqua

15/07/2005 at 11:18 am

Pubblicato su Uncategorized

Nuovi editori

with 2 comments

L’editoria sta cambiando e va alla stessa velocità e nella stessa direzione in cui cambia il mondo, che la cosa ci piaccia o no. Per questo, quando leggo una notizia come questa, nel mio piccolo non riesco a evitare di preoccuparmi un po’: "La Magiste di Stefano Ricucci ha ceduto sul mercato il 2,1% di Rcs MediaGroup ed è scesa così al 18%. L’immobiliarista stima di aver realizzato una plusvalenza di 27.694.906 euro dalla vendita: lo si apprende dal suo entourage".

AGGIORNAMENTO DEL 15 LUGLIO ALLE 19. Non so che farci, ma quando vedo una società editoriale, proprietaria fra l’altro del più diffuso quotidiano italiano, il Corriere della Sera, trattata come un oggetto che si può vendere e ricomprare soltanto per cercare di far soldi, io continuo a preoccuparmi. Magari è la cosa migliore che possa accadere alla Rcs MediaGroup, ma sarà bene continuare a tenere le orecchie alte.

Written by Carlo Felice Dalla Pasqua

15/07/2005 at 12:22 am

Pubblicato su Uncategorized