Carlo Felice Dalla Pasqua

Mu. Has the dog Buddha-nature?

Nuovi editori

with 2 comments

L’editoria sta cambiando e va alla stessa velocità e nella stessa direzione in cui cambia il mondo, che la cosa ci piaccia o no. Per questo, quando leggo una notizia come questa, nel mio piccolo non riesco a evitare di preoccuparmi un po’: "La Magiste di Stefano Ricucci ha ceduto sul mercato il 2,1% di Rcs MediaGroup ed è scesa così al 18%. L’immobiliarista stima di aver realizzato una plusvalenza di 27.694.906 euro dalla vendita: lo si apprende dal suo entourage".

AGGIORNAMENTO DEL 15 LUGLIO ALLE 19. Non so che farci, ma quando vedo una società editoriale, proprietaria fra l’altro del più diffuso quotidiano italiano, il Corriere della Sera, trattata come un oggetto che si può vendere e ricomprare soltanto per cercare di far soldi, io continuo a preoccuparmi. Magari è la cosa migliore che possa accadere alla Rcs MediaGroup, ma sarà bene continuare a tenere le orecchie alte.

Written by Carlo Felice Dalla Pasqua

15/07/2005 a 12:22 am

Pubblicato su Uncategorized

2 Risposte

Subscribe to comments with RSS.

  1. Informazione, medicinali, cibo e qualsiasi cosa abbia un valore quantificabile, non può sottrarsi alle regole del mercato.

    Aghenor

    21/07/2005 at 1:53 pm

  2. Le regole di mercato, in tutti i Paesi contemporanei basati sul capitalismo, sono temperate dalle esigenze della società. Questo è l’equilibrio nel quale vive normalmente il mondo occidentale, dagli Stati Uniti (dove il capitalismo è più spinto) ai Paesi scandinavi (dove è più temperato da una moderna forma di socialismo). È per questo che nessun banchiere potrà comprare la Banca d’Italia, anche se la Banca d’Italia ha comunque un valore stimabile; è per questo che esistono meccanismi di regolazione del mercato per impedire che il mercato vada fuori giri, cosa che accadrebbe spesso se lo si lasciasse andare per i fatti propri.
    In tutto questo contesto l’informazione è uno dei settori più delicati degli Stati “occidentali” e per questo non viene (e non va) lasciata completamente in balia delle onde. Forte informazione = forte democrazia; informazione lasciata in mano ai pirati (non sto dicendo che Ricucci lo sia) = democrazia molto più debole.

    Carlo Felice

    22/07/2005 at 1:29 am


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: