Carlo Felice Dalla Pasqua

Mu. Has the dog Buddha-nature?

Con il massimo rispetto, dissento

leave a comment »

Mi sono letto l’ordinanza di custodia cautelare nei confronti di Giampiero Fiorani e altri pubblicata da Repubblica.it (se volete leggerla cliccate qui e qui) e mi sono letto con attenzione anche le ultime due pagine, quelle dedicate alle esigenze cautelari, disciplinate dall’articolo 274 del codice di procedura penale. Secondo Clementina Forleo, il giudice delle indagini preliminari che ha firmato l’ordinanza, esistono sia il pericolo di inquinamento delle prove, sia quello di fuga sia quello di iterazione del reato. Con il dovuto rispetto nei confronti di chi sa più di me di diritto, mi permetto di dissentire, almeno sulla base di quello che c’è scritto nelle oltre 50 pagine precedenti. I reati contestati sono sicuramente gravi, quasi altrettanto sicuramente esistevano sistemi alternativi alla detenzione per continuare le indagini in tutta sicurezza. A meno che, ma lo escluderei in partenza, visto che è contrario alla nostra civiltà giuridica, non si consideri l’arresto come un mezzo di coercizione per far confessare più facilmente le persone indagate.

Certo, mi sarebbe piaciuto leggere qualche articolo in più sull’analisi dell’ordine di custodia cautelare, soprattutto sui giornali a maggiore diffusione. Per chiarezza vorrei che, negli eventuali commenti, fosse chiara la distinzione fra i gravi indizi di colpevolezza nei confronti di Fiorani e di altri arrestati (che, a giudicare dall’ordinanza e da quanto si legge su vari giornali, sembrano esistere) e le esigenze cautelari (delle quali i gravi indizi di colpevolezza cono soltanto una condizione generale). È su queste che ho personalmente molte perplessità. Perché una cosa è parlare dell’abisso morale in cui sono precipitate certe persone, soprattutto alcune che hanno avuto ruoli privati e pubblici di grande responsabilità, un’altra è sapere quanti e quali reati hanno commesso, un’altra ancora è vedere se è giustificata l’extrema ratio dell’arresto.

Written by Carlo Felice Dalla Pasqua

18/12/2005 a 5:48 pm

Pubblicato su Uncategorized

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: