Carlo Felice Dalla Pasqua

Mu. Has the dog Buddha-nature?

Quis custodiet custodes?

leave a comment »

All’inizio volevo aggiungere anch’io due riflessioni su Rupert Murdoch che acquista l’Wall Street Journal dalla famiglia Bancroft.

Poi mi sono detto che non avrei avuto pensieri particolari da comunicare e allora avevo pensato di segnalare qualche brandello di internet che mi era piaciuto più di altri: dalle analisi dell’Washington Post e del New York Times citate da Paolo Ferrandi alle diverse interpretazioni che Zambardino su Scene Digitali e la Society of Professional Journalists danno delle 170 disdette immediate dell’abbonamento. Da un Roy Greenslade che invita all’analisi più che al pregiudizio negativo (citando come esempi da evitare Slate, The Huffington Post e il Daily Kos) a un Mario Sechi che nel pregiudizio positivo per Murdoch è quasi immerso, fino al sintetico fatalismo pessimista di Dan Gillmor: "A sad day for journalism, but not surprising". Selezionavo tutto questo finché non ho trovato Journalism.org, che raccoglie circa 170 link (spero di aver contato bene) ad articoli scritti fra maggio e luglio sulla trattativa per l’acquisto del quotidiano: ve ne faccio facile dono.

Ma il titolo del post non si giustificherebbe se non avessi letto ieri sulla Reuters la notizia che la Dow Jones, editrice dell’Wall Street Journal, appena è diventata di proprietà della News Corporation di Murdoch ha nominato un comitato di cinque persone che dovranno garantire l’indipendenza editoriale del quotidiano. Fra queste cinque persone c’è Nicholas Negroponte, direttore di una fondazione che ha ricevuto due milioni e mezzo di dollari da Murdoch. In un’intervista, concessa a maggio alla Reuters, Negroponte si è inoltre definito "amico personale" di Murdoch, ha detto di conoscerlo dall’86 e di aver collaborato con lui in vari progetti. Assolutamente nulla di male, ma una volta si sarebbe parlato di conflitto d’interessi. Non so se adesso si usi ancora.

AGGIORNAMENTO DELLE 11.40. Il Guardian ha scoperto un altro legame fra la società di Negroponte e la News Corp e un altro membro del comitato di sorveglianza che ha lavorato per il Wsj.

Written by Carlo Felice Dalla Pasqua

03/08/2007 a 2:49 am

Pubblicato su Uncategorized

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: