Carlo Felice Dalla Pasqua

Mu. Has the dog Buddha-nature?

L’Washington Post crea il suo “Google News” su Facebook

leave a comment »

Facebookwp_2
Certo, Rob Curley aveva tutto l’interesse di tessere gli elogi di Donald Edward Graham. L’uomo venuto dal Kansas per trasformare il sito internet dell’Washington Post (o meglio, la comunicazione online del giornale) non poteva certo trascurare il presidente e amministratore delegato del gruppo editoriale per cui lavora e così si spiega una parte degli elogi all’inizio di questo post. Ma se anche negli Stati Uniti ogni tanto pure uno come Curley si lascia andare a due paroline di ammirazione di troppo, questo non toglie niente al valore di ciò che leggerete sotto.

Graham conosce bene Facebook e sa davvero come funziona, cosa che non è frequente neppure negli Stati Uniti per uno nella sua posizione (figuriamoci da noi…). Graham conosce Facebook e, da imprenditore, dà il via libera alla realizzazione di un’applicazione per Facebook, il "news tracker": per farlo ha impegnato risorse umane ed economiche e non credo proprio che le abbia utilizzate per perdere denaro o per divertirsi come pur fanno milioni di ragazzi che vanno su Facebook senza alcuna intenzione di usare quel social network per leggere le notizie personalizzate. No, l’ha fatto perché secondo lui Facebook può essere un ottimo strumento anche per chi lavora nel mondo del giornalismo, dell’informazione e della comunicazione. È stato per questo motivo che Curley, dopo aver fatto qualche esperimento con The Compass, ha potuto creare – mutatis mutandis – una sorta di "Google News" (personalizzabile attraverso la scelta di parole chiave) all’interno del social network più famoso in questo periodo.

Curley spiega alla fine del post che il news tracker deve essere ancora perfezionato e che il suo team continuerà a lavorarci. Io, intanto, ho aggiunto l’applicazione al mio profilo. E ho avuto la conferma di ciò che ho scritto 30-40 minuti fa sul Tumblr: "A me non è ancora capitato di staccare spine (…), ma se
dovessi cominciare a disattivare qualcosa sinceramente metterei Twitter
ben davanti a Facebook".

Written by Carlo Felice Dalla Pasqua

02/11/2007 a 12:57 am

Pubblicato su Uncategorized

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: