Carlo Felice Dalla Pasqua

Mu. Has the dog Buddha-nature?

Perché negli Stati Uniti non c’è bisogno dell’Ordine dei giornalisti

with 2 comments

Senza demonizzare l’Italia o santificare l’America, il motivo è molto semplice: negli Stati Uniti tutti i principali giornali hanno dei codici etici che i cronisti e i capi devono rispettare. E, se questo non accade, si rischia anche il licenziamento. Io, invece, su una cosa gravissima che potete leggere sul blog di Federico Ferrazza, ho inviato una segnalazione agli Ordini dei giornalisti del Lazio, della Lombardia e del Veneto (tutti e tre interessati in qualche modo) e non mi risulta che qualcuno abbia ancora preso provvedimenti (era il 25 luglio quando il post fu pubblicato).

A proposito di codici etici: quello del New York Times, per esempio, è questo. Mario Tedeschini Lalli, in un post di un mese fa, ne tradusse una parte che riguarda le interviste e ciò che può essere messo tra virgolette:

I lettori dovrebbero poter ritenere che ogni parola tra virgolette sia
ciò che l’interlocutore ha detto o scritto. Il Times non ‘ripulisce’ le
citazioni… Non c’è bisogno di ricordare che falsificare una qualunque
parte di un pezzo di informazione giornalistica
non può essere tollerato e come conseguenza automatica avrà un’azione
disciplinare, che potrebbe comprendere l’interruzione del rapporto di
lavoro.

Pensate se questa norma fosse applicata in un qualsiasi giornale italiano…

Written by Carlo Felice Dalla Pasqua

18/11/2007 a 5:19 pm

Pubblicato su Uncategorized

2 Risposte

Subscribe to comments with RSS.

  1. prima di leggere qualche articolo di Noam Chomsky ero un po’ più fiducioso su quanto leggevo sui giornali.
    ora sono più accorto.
    l’ordine dei giornalisti rientra in un modo di pensare per corporazioni del quale in italia non ci siamo mai sbarazzati.

    Ice Kent

    18/11/2007 at 7:04 pm

  2. La presenza di un codice etico è già una bella garanzia. Fa parte del cosiddetto contratto tra lettore e giornale. Direi che assolve a quello che dovrebbe fare l’ODG in Italia. Mi fanno molto sorridere alcuni personaggi dell’agroalimentare italiano che si definiscono “giornalisti del web”, senza essere iscritti all’ODG, comunque non poi così importante, ma senza neanche immaginare cosa sia un codice etico.

    Carlo Odello

    30/11/2007 at 9:09 pm


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: