Carlo Felice Dalla Pasqua

Mu. Has the dog Buddha-nature?

Su Luttazzi non ho un’idea precisa, è grave?

with 2 comments

Mai scrissi un post più involontariamente tempestivo: il 6 dicembre ho accennato al diritto di satira e subito dopo è nato il caso di Daniele Luttazzi. In questi giorni ho ascoltato e letto varie cose e confesso di non essermi fatto un’idea precisa. Non trovo sbagliata l’opinione di Aldo Grasso anche se, istintivamente, ho una maggior propensione a garantire la libertà di espressione. E dal critico del Corriere dimentica di citare un punto essenziale: quella puntata di Decameron era registrata e quindi chiunque a La7 – a partire dal direttore Antonio Campo Dell’Orto -avrebbe potuto vederla e ascoltarla prima della messa in onda e contestare a Luttazzi le frasi incriminate (quella su Giuliano Ferrara e altre eventuali). Detto questo, non mi sono fatto un’opinione sul caso, ma soltanto su ciò che gli fa da contorno: non era opportuno che Luttazzi dicesse quella frase e quella frase non mi ha fatto ridere. Ma questo conta ben poco. Come conta ben poco la giustissima considerazione di Luca Sofri: "Antonio Campo Dell’Orto ha un capitale di credibilità meritato e
cospicuo, e in Italia c’è una maggioranza di centrosinistra. Questi due
elementi permettono a Campo Dall’Orto di fare una scelta
rischiosissima, senza venirne travolto (ma non gli sarà indolore di
certo). Se in Italia ci fosse un governo di centrodestra e la stessa
scelta per le stesse sincere ragioni fosse stata presa da un direttore
di RaiDue, a quest’ora se lo starebbero mangiando sulle pubbliche
piazze di mezza Italia"
.

Ecco, alla fine io vorrei candidamente confessare di non avere un’idea precisa sul caso Luttazzi (questo post non lo cancello soltanto perché ci ho perso sopra una decina di minuti). Se io fossi stato Campo Dall’Orto mi sarei comportato diversamente, ma anche questo conta poco. Dovessi indicarvi l’opinione alla quale mi sento più vicino, fra quelle che ho letto, direi quella di Matteo Bordone – Freddy Nietzsche.

Written by Carlo Felice Dalla Pasqua

10/12/2007 a 2:29 am

Pubblicato su Uncategorized

2 Risposte

Subscribe to comments with RSS.

  1. a me luttazzi non ha mai fatto ridere. e la libertà di espressione è un’altra cosa (chiedere in birmania per informazioni).

    giacomo

    10/12/2007 at 9:10 am

  2. Come quotavo da GasparT l’altro giorno.
    C’è molto di peggio in TV.
    Da Studio Aperto a tronisti e dintorni.
    Le persone intelligenti sanno usare il telecomando senza che nessuno gli e lo spenga da remoto.
    Questa è libertà!
    Le persone intelligenti sanno quando i banbini possono o non possono vedere la tv. Perchè li seguono.
    Ecc. ecc.
    Poi resta il fatto che Luttazzi ancora non ha capito come è fatta l’Italia. O forse lo ha capito anche troppo! Quindi è recidivo 🙂

    gigicogo

    10/12/2007 at 7:22 pm


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: