Carlo Felice Dalla Pasqua

Mu. Has the dog Buddha-nature?

Posts Tagged ‘Ordine giornalisti

La disruption, il futuro digitale e la privacy (Cortina, giorno 4)

leave a comment »

Giuseppe Granieri, Raffaella Menichini e Mario Tedeschini Lalli

Giuseppe Granieri, Raffaella Menichini e Mario Tedeschini Lalli sul futuro dell’informazione – 10 luglio 2014

«Hai organizzato davvero un bel ciclo di lezioni». Quando un giornalista ultrasettantenne mi ha detto questa frase e in questi quattro giorni gli argomenti delle lezioni sono stati il data journalism, l’architettura dell’informazione, il civic journalism e la “disruption” del giornalismo tradizionale, un po’ di legittimo e umano orgoglio mi è rimasto (anche se avesse un po’ esagerato, come è possibile). Il merito, ovviamente, è stato di chi ha saputo raccontare quegli argomenti in modo originale, ossia dei relatori.

Gli ultimi, last but not least, sono stati Mario Tedeschini Lalli, Raffaella Menichini e Giuseppe Granieri: personalità diverse, unite però da un filo conduttore: il giornalismo sopravvissuto fino agli anni ’90 è morto, a prescindere dal supporto che si usa.

Leggi il seguito di questo post »

Written by Carlo Felice Dalla Pasqua

11/07/2014 at 7:00 am

Comunità, fact checking e tutela dei minori (Cortina, giorno 3)

leave a comment »

Sergio Maistrello Giorgio Jannis

Sergio Maistrello e Giorgio Jannis hanno approfondito il rapporto fra comunità e giornalismo e il fact checking – 9 luglio 2014

«Ossigeno per il cervello» ha detto alla fine della mattinata uno dei partecipanti alla terza giornata del corso di formazione dell’Ordine dei giornalisti del Veneto sulle nuove tecnologie a “Cortina tra le righe”. Si era parlato di giornalismo e comunità e di fact checking: due materie soltanto apparentemente diverse, riunite da un minimo comun denominatore, ossia il giornalista che non è più soltanto controllore ma è anche controllato: i cittadini, che un tempo erano utenti passivi, ora – se lo vogliono – possono diventare sempre più attivi. «I giornali non devono dar voce ai territori, i territori sono eloquenti, basta ascoltarli» ha sintetizzato Jannis. Maistrello ha ripreso il discorso da dove Jannis lo aveva lasciato e ha approfondito un tema poco praticato nel giornalismo italiano: il fact checking, la verifica puntuale dei fatti contenuti in un articolo, che non è mai appartenuto alla cultura giornalistica nazionale.

Leggi il seguito di questo post »

Written by Carlo Felice Dalla Pasqua

10/07/2014 at 6:30 am

Architettura dell’informazione e migranti (Cortina, giorno 2)

leave a comment »

 

Federico Badaloni Federico Parrella

Federico Badaloni e Federico Parrella spiegano le basi dell’architettura dell’informazione – 8 luglio 2014

Architettura dell’informazione, user experience, UX: gli architetti dell’informazione finora sono stati bravi a progettare siti per continuare a mettere le persone al centro dei siti che realizzano ma non sono ancora riusciti a trovare un nome – come dire? – sexy per la materia di cui si occupano. Nonostante questo non c’era praticamente un posto libero nella sala congressi dell’hotel Savoia di Cortina per seguire la lezione di Federico Badaloni e Federico Parrella al corso di formazione dell’Ordine dei giornalisti del Veneto. E la conclusione è stata unanime, sia fra i giovani sia fra quelli un po’ più attempati: ha avuto torto chi non è venuto. Si sono evidentemente incontrate – e lo si è capito anche alla fine, quando i relatori hanno faticato a lasciare la sala, tanti erano coloro che volevano continuare a discutere con loro – l’esigenza di molti giornalisti di capire e carpire i segreti della progettazione di un sito e la chiarezza espositiva di Federico & Federico.

Leggi il seguito di questo post »

Dati, sensori, cause legali e deontologia (Cortina, giorno 1)

leave a comment »

Mauro Amadori Cimarelli e Corsato

Mauro, Amadori, Cimarelli e Corsato al Savoia di Cortina per il corso di formazione – 7 luglio 2014

Non abbiamo cominciato con un argomento semplice la settimana dei corsi di formazione dell’Ordine dei giornalisti a Cortina: data journalism e sensor journalism non sono temi ancora alla portata di tutti in Italia e non è facile trovare chiavi di lettura che riescano a includere i profani e i più esperti. A dire il vero, non è facile neppure trovare giornalisti che abbiamo familiarità con il sensor journalism in Italia, tanto che per questa parte abbiamo invitato un non giornalista, Luca Corsato, che da qualche mese è uno degli animatori del progetto “Acqualta – civic hacking in Venezia from #opendatavenezia” e che ha mostrato alcune delle possibilità di contaminazione fra esigenze giornalistiche ed esigenze dei cittadini (io su questo argomento ho opinioni più radicali, ma non è il momento giusto per esporle).

Leggi il seguito di questo post »

Giornalisti sottopagati: il video dello j’accuse di Iacopino contro gli editori: “Togliere loro i contributi statali”

with one comment

La mattina del 17 aprile la sala Lippi di Unicredit a Perugia era affollatissima per un dibattito dal titolo ironico: "Se cinque euro vi sembrano pochi, per un futuro radiosissimo". Era l'ultimo della serie di JournalismLab al Festival del giornalismo, organizzato da Vittorio Pasteris, ma è stato anche uno dei più interessanti. Si parlava di precari e di giornalisti sottopagati e uno degli ospiti era Enzo Iacopino, presidente nazionale dell'Ordine dei giornalisti. Non vi farò il riassunto di ciò che hanno detto lui e gli altri relatori, vi propongo soltanto quella parte dell'intervento di Iacopino in cui si parla del trattamento economico di molti giornalisti. Il presidente dell'Ordine ha ovviamente citato le testate, evitando ovviamente di identificare i colleghi. Ne è uscito un cahier de doléances che vi propongo in questi tre video, registrati da Marco Renzi (che con Iacopino ha avuto anche un botta e risposta su Lsdi).

Leggi il seguito di questo post »

Written by Carlo Felice Dalla Pasqua

27/04/2011 at 3:49 pm

Il presidente da valorizzare di un Ordine da abolire

with one comment

Gianluca amadori Caro Gianluca*,
se negli ultimi mesi ti sei adontato – o anche soltanto un po' seccato – per alcune mie esplicite uscite contro l'Ordine dei giornalisti, hai fatto bene. Non perché l'Ordine dei giornalisti vada difeso – questo Ordine o qualsiasi altro Ordine – ma perché tu stai veramente cercando di dare un impronta nuova a questa istituzione, stai cercando davvero di renderla un organo utile per i giornalisti, che difenda (lo so, è un termine soprattutto sindacale, ma passamelo) non tutti i giornalisti, ma soltanto coloro che lo meritano e che cercano di mantenere alto il nome di una categoria che non ha una reputazione eccellente.

Leggi il seguito di questo post »

Written by Carlo Felice Dalla Pasqua

08/11/2010 at 1:30 am